C4

Miglioramento delle condizioni di nidificazione e rimozione delle specie vegetali invasive nel Lago di Pomorie


Pomorie, nidi/tane artificiali per volopoche

Le principali minacce per l’avifauna del Lago di Pomorie sono la diretta distruzione e degradazione degli habitat di nidificazione ed il disturbo antropico. Il primo è causato dall’erosione delle sponde  della salina; il secondo è un fattore più complesso causato dallo smaltimento dei rifiuti, inquinamento acustico e luminoso e disturbo legato alla costruzione di nuovi complessi vicino la laguna.

L’azione include la creazione di siti di nidificazione in ragione delle preferenze ecologiche specifiche. Le specie target appartengono a due famiglie: quelle degli Anatidi e dei Caradriformi, Gli interventi saranno attuati in base al progetto esecutivo dell’azione A7 e coinvolgeranno volontari e lo staff di Green Balkans.

Le specie vegetali invasive sono riconosciute quale principale minaccia per le comunità vegetali  e le specie animali native in Europa. Negli ultimi anni anche il Lago di Pomorie è stato soggetto a questa problematica; lo sviluppo di piante invasive colpisce le specie native tipiche delle comunità autoctone e di interesse conservazionistico. La loro rimozione avverrà meccanicamente o, in rarissimi casi, mediante l’applicazione localizzata e controllata di erbicidi a precedere l’azione meccanica. Il periodo di rimozione verrà scelto in base allo studio preliminare e alle raccomandazioni strategiche.

La definizione dei siti soggetti a rimozione delle specie invasive saranno definiti in seguito al monitoraggio ex-ante ed alla mappatura con GPS.


calendario eventi


archivio eventi